Skateboard Elettrici per la Mobilità Urbana, ecco cosa sono e come funzionano

Gli skateboard elettrici si differenziano da altri dispositivi simili, come hoverboard o monopattini elettrici, perchè hanno 4 piccole ruote, proprio come uno skateboard tradizionale. In effetti questi nuovi mezzi di locomozione si distinguono dai vecchi skate solo per l’alimentazione oltre che, ovviamente per il peso, visto che il motore elettrico, per quanto piccolo, ha una sua massa non trascurabile.

Gli skateboard elettrici possono funzionare come comuni skate, da spenti, ma in più permettono di muoversi senza fatica anche in salita grazie ai piccoli motori elettrici. In commercio si trovano dispositivi di diversa potenza. I più semplici che trovi su www.skateboardelettrico.it hanno un motore che muove una ruota, generalmente posteriore, mentre i modelli più avanzati hanno due ruote motrici e possono raggiungere una velocità superiore ai 20 km\h. La batteria è ricaricabile e il movimento dello skateboard è, in tutti i modelli, comandato tramite un telecomando wireless.

Il peso degli skateboard elettrici è comunque abbastanza ridotto da consentire un agevole trasporto a mano. Questo significa che quando è necessario camminare, ad esempio per fare le scale, o si è giunti a destinazione, è possibile trasportare sottobraccio in tutta comodità il proprio skate elettrico o metterlo nello zaino. Quando poi è il momento di ripartire basta un istante per avviare il motorino elettrico e mettere in moto il dispositivo. Grazie a questi skate è possibile percorrere senza fatica anche distanze significative, nonostante la velocità ridotta ne consigli un uso solo su brevi tratti, anche per i modelli in cui la durata della batteria garantirebbe un uso più prolungato.

Gli skateboard elettrici si rivelano quindi perfetti per spostarsi in città, senza preoccuparsi di mezzi pubblici o, peggio ancora, di dover prendere la macchina per spostamenti brevi. Per quanto ridotta la velocità di uno skateboard elettrico è in grado di rivaleggiare con quello di un’auto, che in ambiente urbano raramente si muove con una media superiore ai 20 km\h, e garantisce un notevole risparmio di tempo rispetto all’andare a piedi. Gli skate inoltre possono circolare anche nelle zone pedonali, sui marciapiedi e sulle piste ciclabili, facilitando la ricerca di percorsi alternativi o più brevi.

Skateboard elettrici, hoverboard, segway e monopattini elettrici si stanno diffondendo in modo molto rapido e stanno ottenendo una sempre crescente popolarità. Un ostacolo a questi micro mezzi di locomozione è la qualità delle strade, perchè gli skateboard elettrici permettono di muoversi agevolmente solo su superfici abbastanza lisce. Si tratta quindi di dispositivi perfetti per chi vive in città, ma meno utili per chi abita in campagna e deve affrontare strade prive di manutenzione e senza piste ciclabili.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.